NULL A Randerchitte - Habitual Tourist
login

Il gruppo musicale folk popolare “A Randerchitte” nasce nell'estate del 2008 in occasione della fiera agricola di rilevanza nazionale di Castel di Lama (AP), da un idea di sei giovani del posto, amanti della musica popolare del piceno dove il saltarello per secoli ha fatto da colonna sonora a tutte le feste rurali e tradizionali e comunque alla vita del popolo contadino.
Scelgono il nome “A randerchitte” ( letteralmente “a piccolo granoturco”) poichè la dicitura si usava nell’esortare il musicante a suonare il saltarello: “dagghie 'na botta a randerchitte”. La stessa esspressione descrive una azione compiuta non professionalmente e spontaneamente, sicuramente dovuto al fatto che si usava la qualità più piccola e meno pregiata di granoturco (i Randerchitte), seminata a spaglio, non a file precise e destinata al nutrimento del bestiame. Componenti: Reno Cicconi: suonatore di tamburello marchigiano, voce e referente del gruppo.
Guido Traini: voce, percussioni, e danzatore.
Giuliano Acciarini: voce e suonatore di organetto, fin da piccolo suona l'organetto per abitudine apprendendo anche dagli anziani della famiglia.
Mirko Alesiani: suonatore di organetto, da 20 anni non ha smesso mai l'attività di organettista.
Mauro Maurizi: voce e chitarrista del gruppo.
Emidio Fulgenzi: Fisarmonicista e organettista, ha partecipato in passato ha gare nazionali e internazionali di organetto vincendo il titolo italiano; compositore delle musiche di alcuni inediti.
Repertorio e stile:
Nel repertorio ci sono spesso brani provenienti dalle registrazioni eseguite sul campo attraverso la vera voce degli anziani della zona.
Il gruppo tiene una media di 30 concerti l'anno tra sagre e feste di paese, cercando ogni volta di adeguarsi al tipo di pubblico che si trova di fronte in quanto tra gli obbiettivi che si prefissano c’è quello di emozionare e far divertire il proprio pubblico anche con leggerezza se serve.
Partecipazioni: Il gruppo ha partecipato ad eventi più importanti e di maggior livello culturale.
Nel 2010 sono stati chiamati dalla presidenza dell' UNPLI Nazionale ad eseguire uno spettacolo durante la rassegna delle pro-loco d'Italia a Gaeta (LT).
Hanno suonato nel teatro Persiani di Recanati in rappresentanza del folk di Ascoli Piceno.
Ha partecipato nelle edizioni 2011/12 del festival dell'Appennino e del piceno folk festival,
Hanno la direzione artistica de “La Scardezzatura”, serata finale della fiera agricola di Castel di Lama, evento che richiama più di 4000 spettatori.
Hanno ricevuto l'attestato-riconoscimento nazionale "Gruppo folk di interesse nazionale" in occasione dei festeggiamenti dei 150 anni dell' Unità d'Italia,
Nel Luglio 2013 hanno suonato per aprire l’”Altstadtfest” di Trier (Germania), festival con 200.000 presenze complessive della città gemellata con Ascoli Piceno,
Hanno partecipato a trasmissioni televisive su reti nazionali come "Mezzogiorno in famiglia" dando una dimostrazione di saltarello e programmi come “Cose dell’altro GEO”.
Discografia
Hanno pubblicato due dischi: nel 2009 "e mo ce lu revò nu saltarielle" e nel 2011 "sotte venute a fa na stornellata" presso la casa discografica Musicomania di Teramo.
Al momento sono impegnati in un terzo progetto discografico.

Se vuoi condividere questa scheda sui social, puoi utilizzare uno dei pulsanti qui sotto:

Altro nelle vicinanze