login
Visualizza sulla mappa

Eretta nell'ambiente interno di Porta Marina a Montalto Marche, accesso che permetteva di accedere alla cinta muraria da oriente, ben visibile attraversando la fortificazione, su di un lato della strada e separata da quest'ultima con paletti che sorreggono una catena.
Probabilmente costruita durante la realizzazione dell'acquedotto del Polesio, che raccoglieva le acque del Monte dell'Ascensione, portandole fino a Fermo. Nel 1894 vennero inaugurate le nuove opere a partire dalla Fontana del Cassero, che fungeva da partitore, in quanto si trovava nel punto più alto del paese, alimentando le altre fontane dell'abitato.
Una curiosa notizia risalente al medioevo, narra che in questa zona vi era uno dei punti per la raccolta delle acque piovane, che poi venivano rivendute alla comunità; l'approvvigionamento idrico del paese era da sempre stato problematico, almeno fino alla fine del XIX secolo.
Il corpo della fonte si presenta intonacato, mostra un basamento caratterizzato da due cornicioni sporgenti, dove in quello più alto è installato il bacino di raccolta. La parte superiore si conclude con una forma arcuata ed ha i contorni incorniciati, al centro si trova il mascherone a forma di testa di leone, dove viene erogata l'acqua. Sia il bacino, che il mascherone, sono realizzati in metallo.
Oggi è alimentata dall'acquedotto consortile del Vettore.

Se vuoi condividere questa scheda sui social, puoi utilizzare uno dei pulsanti qui sotto:

Altro nelle vicinanze