login
Visualizza sulla mappa

Nasce a Montegiorgio nel 1843. Fu archeologo, grande appassionato di cultura locale e sindaco della cittadina dal 1890 al 1997. Fu sua l'opera di riorganizzazione del patrimonio delle pergamene e documenti del Comune di Montegiorgio, di cui lasciò un dettagliato resoconto.
Pioniere della ricerca e conservazione e studio degli oggetti antichi rinvenuti nel territorio comunale e nei paesi limitrofi, riuscì ad allestire un Museo di notevoli reperti archeologici. Purtroppo, a seguito di sfortunati eventi finanziari, Gian Battista si vide costretto a vendere la sua collezione, che fu dispersa nei Musei archeologici sparsi tra Roma, Bologna, Ancona, e al Museo preistorico dell'Università di Jena, in Germania.
Scrisse varie pubblicazioni, tra cui testi riguardanti l'antica Grecia, "La Leggenda della Lupa di Roma", e "La biga di Monteleone di Cascia", oltre a numerosi saggi su diverse tematiche storiche.
Si spense nel 1920.
La vita e l'opera di Gian Battista Compagnoni Natali sono state recentemente riscoperte e rivalutate grazie ad approfonditi studi. Nel 2007, una buona parte dell collezione conservata in Germania, è stata esposta prima in Slovenia, poi in Italia (Udine e Ascoli Piceno).
_______
Bibliografia: Mario Liberati, a cura di, "Montegiorgio Nella Storia e Nell'Arte", 2008.

Se vuoi condividere questa scheda sui social, puoi utilizzare uno dei pulsanti qui sotto:

Altro nelle vicinanze