login
Visualizza sulla mappa

Una delle attrattive del centro storico di Civitella, tappa obbligata per ogni visitatore della cittadina abruzzese.
Chiamata "Ruetta", il diminutivo di rua che deriva da "Ruga" ovvero una strada di un centro abitato, un termine antico che è ancora in uso nella zona anche ad Ascoli Piceno ed i paesi limitrofi, una targa affissa di recente all'imbocco della via recita una rima dedicata al suo primato, quello di essere una delle vie più strette d'Italia. Record pare non ancora ufficiale in quanto sono sorte dispute con altre situazioni analoghe in vari comuni d'Italia, che continuano ancora oggi, come anche nel caso del vicino centro marchigiano di Ripatransone che vanta una via con lo stesso primato.
Stradine e vicoletti in realtà erano piuttosto diffusi nei centri medievali, dove le espansioni erano limitate dalla cinta muraria e non esistevano piani regolatori, in più le comodità venivano spesso sacrificate in funzione della difesa, infatti potevano essere facilmente barricate e presidiate da pochi difensori.
La Ruetta di Civitella è una fessura che si insinua tra una fila di case ed un giardino pensile, collegando la sottostante strada che prende il nome proprio dal passaggio: "Via della Ruetta", con la superiore via Roma, che costeggia le mura della Fortezza; entrambe corrono parallele al corso principale di Civitella. L'imbocco dalla parte bassa inizia con un restringimento di 40 centimetri che a quanto pare sia realmente sia la più piccola misura registrata in Italia fin ora, ma poi si va subito ad allargare fino a raggiungere 66 centimetri, questa caratteristica ha appunto dato il via alle contestazioni sul primato. Se la si percorra dal basso verso l'alto ci si deve infilare nella piccola apertura nel muro che collega le case al giardino pensile, da qui si inizia a salire su dei gradini lastricati in pietra, a metà si passa sotto ad una scenografica arcata ed affianco a una piccola porticina. Arrivati in cima la via svolta bruscamente a destra continuando a salire fino ad allargarsi in una piazzetta che da sulla via superiore e sulla rampa d'accesso alla Fortezza.

Se vuoi condividere questa scheda sui social, puoi utilizzare uno dei pulsanti qui sotto:

Altro nelle vicinanze