login
Visualizza sulla mappa

Impreziosisce il castello di Falerone con le sue eleganti arcate.
Collocata nella parte centrale del paese e realizzata interamente in mattoni, si colloca su un lato di Piazza della Libertà, raggiungibile percorrendo il corso cittadino.
Fronteggia la mole della chiesa di San Fortunato ed affianca la chiesetta di San Sebastiano, piuttosto anonima se vista dall'esterno.
Viene eretta nel 1478 allo scopo di fornire un riparo per i commercianti, che qui trattavano la compravendita delle merci. Viene restaurata nel 1571 e successivamente nel 1721, come testimonia una formella incisa all'angolo della struttura, alla quale si aggiungono altri interventi di ristrutturazione in epoca recente.
Il portico si addossa ad alcune abitazioni ed ha un perimetro rettangolare, la facciata è suddivisa in quattro arcate inferiori che sorreggono una fila di otto archetti più piccoli. La progettazione simmetrica fa sì che le colonne della fila superiore, cadano in corrispondenza dei pilastri e della chiave di volta di quella inferiore.
In facciata si notano le lesene che irrobustiscono i basamenti, terminano più in alto con una cornice che li raccorda, altra cornice accompagna alla base il loggiato superiore. Interessanti e sobrie, sono le colonne in mattoni e gli archetti incorniciati, poco sopra corre il cornicione che anticipa il tetto.
Il lato piccolo che si apre lungo Corso Garibaldi, mostra un'arcata grande in basso ed una delle stesse dimensioni, più bassa in corrispondenza del loggiato superiore, il lato opposto si raccorda con la chiesa di San Sebastiano tramite un ingresso al pianterreno.
La zona coperta mostra oggi un soffitto in cemento, i resti di una precedente copertura a volte sono ancora fissati ai pilastri, la pavimentazione invece è in mattoni. Il monumento risalta anche di notte con un sistema di illuminazione che ne valorizza le simmetrie.

Se vuoi condividere questa scheda sui social, puoi utilizzare uno dei pulsanti qui sotto:

Altro nelle vicinanze