login
Visualizza sulla mappa

Rinvenuto sul letto del Tronto nel 1831, presso la zona identificata come "Centesimo", il cippo miliare in travertino è risalente al 16 a.C., e documenta un senatoconsultum del 22 a.C., mediante il quale l'imperatore Augusto ordinava una ristrutturazione dell'allora importantissima via Salaria.
Sui miliari venivano indicati la distanza progressiva dal punto di origine della strada e il nome del mandante della commissione, difatti in questo caso viene riportato il nome di Augusto.
Questo notevole resto, alto 70 cm, è oggi ammirabile passeggiando per le vie della frazione di Trisungo, murato sulla parete di una casa medioevale, posta di fianco a un grazioso palazzetto settecentesco.

« IMP. CAESAR. DIVI F.
AUGUSTUS COS. XI
TRIBV. POTEST.VIII
X.S.C.
XCVIIII »

Se vuoi condividere questa scheda sui social, puoi utilizzare uno dei pulsanti qui sotto:

Altro nelle vicinanze