login

Unico accesso al borgo, era il principale nodo delle difese, notevolmente avvantaggiate dalla formidabile posizione geografica che rendeva quasi inespugnabile il castello. Una rampa in salita raggiunge lo sbarramento costituito da un arco in travertino e da una piattaforma che un tempo ospitava i difensori; oltrepassata la porta si apre un'altra arcata più ampia sulla destra che si immette nel circuito viario del borgo. Lo storico Colucci, nel Settecento, sosteneva che nei tempi antichi fosse presente un ponte levatoio, cosa che gli studi recenti hanno ritenuto poco probabile data la già ottima capacità difensiva del sito e la mancanza delle tracce tipiche delle architetture di questa forma di difesa, come le sedi di scorrimento dei vari organi di movimentazione del ponte. Sebbene quest'opera non sia giunta intatta a noi, riesce comunque a creare una grande suggestione dando quel tocco di originalità ad un borgo già di per sé estremamente attraente.

Se vuoi condividere questa scheda sui social, puoi utilizzare uno dei pulsanti qui sotto:

Altro nelle vicinanze