login
cerca

aceti

Antica e potente famiglia della quale non si conoscono le origini ma che è da sempre annoverata tra le famiglie storiche di Fermo. Rimane memorabile per le gesta di Antonio divenuto dal 1393 al 1396 signore di Fermo, condannato a morte nel 1407 come probabile oppositore politico, da Ludovico Migliorati. Le fortune della famiglia Aceti continueranno con le gesta di Giovanni, capitano del popolo sia a Perugia che a Siena ed emissario di Fermo da Papa Paolo II, si ricordano sempre nel XV secolo: il capitano Martino che comandava nell'isola genovese di Famagosta le truppe di Martino V ed il Venerabile Serafino, che divenuto canonico in quel di Bologna, assunse grande fama di predicatore e teologo. La famiglia risulta estinta durante il cinquecento e non sono noti i possedimenti in città, si presume che risiedessero in contrada Pila e che sia confluita nelle famiglie dei Da Varano di Camerino e dei fermani conti Baccili.
- Giovanni Ciuccarelli, Nobiltà Fermana

Ricerca

cerca

12

risultati:

provincia di Ascoli Piceno