login
Visualizza sulla mappa

Insigne cittadino di Monterubbiano, dove nacque nel 1492, per motivi politici si trasferì a Teramo, dove ebbe una carriera ecclesiastica.
Scrisse la sua prima opera in latino nel 1511, dedicandola al pontefice Giulio II. Si spostò quindi a Civitanova Marche dove insegnò latino ed ebbe come allievo anche Annibal Caro, celebre traduttore dell'Eneide.
Pubblicò un'altra opera, dedicandola questa volta al Duca di Camerino Giuseppe Maria Varano.
Nel 1523 morì lo zio Don Francesco, e Rodolfo ne prese il posto a Monterubbiano, coronando il sogno di tornare nel suo paese natale.
Negli anni seguenti pubblicò altre opere dedicandole a papa Paolo III Farnese e a Margherita d'Austria.
Morì nel 1555.

Se vuoi condividere questa scheda sui social, puoi utilizzare uno dei pulsanti qui sotto:

Altro nelle vicinanze