login

Laureato in scenografia lavora per qualche anno in ambito teatrale sviluppando parallelamente un percorso artistico personale. Del teatro fa sua un'iconografia che si spinge a esplorare l'ambiguità della psiche e le sue anomalie. Inizialmente la figura femminile rappresenta il centro focale del suo operato artistico, in bilico tra elementi figurativi e esiti di astrazione. Infatti un senso di astrazione gestuale e figurativa attraversa ciò che l'artista stesso definisce:"Dissolvenze". Dissolvenze è un luogo immaginario dove l'elemento pittorico e gestuale si mescolano attraverso un'aggressiva distorsione figurativa. Tra le principali opere ricordiamo: Borderline, Intro, Gisellhe, Lo specchio di Zorba, ciclo Dissolvenze.

Se vuoi condividere questa scheda sui social, puoi utilizzare uno dei pulsanti qui sotto:

Altro nelle vicinanze