NULL San Basso - Habitual Tourist
login
Visualizza sulla mappa

Principale edificio sacro di Cupra Marittima, la Collegiata è dedicata al Santo patrono Basso, martire e vescovo a Nizza (in Francia) del III secolo dopo Cristo, e sorge imponente sopra Piazza della Libertà al quale è collegata tramite una scenografica scalinata.
Secondo la tradizione, il corpo del santo qui venerato, fu portato nella cittadina agli inizi del VI secolo da dei profughi nizzard; altre tesi più recenti suggeriscono l'introduzione benedettina del culto.
L'edificio fu costruito durante le opere di ampliamento del borgo marino di Marano, che si apprestava a diventare la nuova sede comunale a scapito del vecchio castello. L'edificio venne inserito nel quadro della piazza principale del nuovo paese, dove sarebbe sorto anche il palazzo comunale.
La nuova chiesa, progettata dall'Architetto Vespignani allievo del famoso Giuseppe Sacconi, viene costruita nel 1876; l'edificio a tre navate è caratterizzato da una facciata con due tonalità di cotto e all'interno sono custodite molte opere provenienti dalla vecchia San Basso di Marano, come le Relique di San Basso. Durante la solenne processione che trasporatava le reliquie del santo fuori da Marano cominciò a tuonare, segno che fu letto dalla tradizione popolare come rifiuto del santo a lasciare l'antica sede.
Possiamo anche ammirare il trittico del XV secolo di Vittore Crivelli proveniente da Santa Maria in Castello, raffigurante la Madonna con bambino tra i Santi Basso e Sebastiano. Interessanti sono gli affreschi di Giuseppe Pauri e anche l'acquasantiera ricavata da un'urna cineraria, ed un architrave del X secolo.

Se vuoi condividere questa scheda sui social, puoi utilizzare uno dei pulsanti qui sotto:

Altro nelle vicinanze