login
Visualizza sulla mappa

La sua sagoma si erge in fondo alla via che attraversa il borgo di Paranesi, frazione di Rocca Santa Maria.
Si vuole sia stata eretta nel XVI secolo, sebbene successive ristrutturazioni ne hanno alterato parte della fisionomia. Altri interventi sono avvenuti durante l'ultimo secolo, si ricorda che viene danneggiata durante il terremoto dell'Aquila del 2009 ed in seguito restaurata.
Oggi, come un tempo, è un luogo sacro sottoposto alla parrocchia di San Nicola, nella vicina frazione di Ciarelli.
La semplice struttura ha una navata rettangolare che si conclude sul fondo con un'abside poligonale, realizzata in arenaria locale con qualche inserto in mattoni, la parete meridionale lascia spazio ad un portale secondario ed alle due finestre ad arco, che illuminano l'ingresso.
Elemento di spicco è la facciata con il suo portale incorniciato in mattoni, con il suo coronamento orizzontale nella parte superiore; in alto si apre una finestra circolare che fino a poco tempo fa, ospitava l'orologio pubblico del paese.
Il campanile a vela si alza sopra l'ingresso, contiene una sola campana creata nel 1953 dalla fonderia Pasqualini di Fermo.
L'ambiente interno si prospetta interamente imbiancato ad eccezione del tetto che mostra le sue robuste capriate lignee, lungo le pareti si trovano solo le tipiche raffigurazioni della Via Crucis, sul fondo si trova l'area presbiteriale, rialzata rispetto alla navata.
Sotto l'unico altare è presente la statua del Cristo Morto, altre tre statue occupano altrettante nicchie ricavate negli spessori murari dell'abside.
Davanti all'edificio si trova la fonte pubblica mentre su un lato, c'è il parco giochi della frazione.

Se vuoi condividere questa scheda sui social, puoi utilizzare uno dei pulsanti qui sotto:

Altro nelle vicinanze