login
Visualizza sulla mappa

Chiesa eretta nella frazione di Vallegrascia di Montemonaco e sottoposta all'antica parrocchiale di San Lorenzo.
Situata lungo la strada principale che attraversa il borgo montano, viene eretta dalla popolazione locale prima del 1573, quando è registrata nella visita pastorale della diocesi di Ripatransone, istituita da pochi anni, da parte di Monsignor Maremonti.
In quei tempi doveva essere piuttosto malmessa perché si ordina di intonacare le pareti e di mettere i vetri alle finestre, inoltre gli altari erano sprovvisti dei necessari corredi per la celebrazione delle messe. La targa in travertino murata sopra l'ingresso, lascia trasparire un passato di luogo legato alla Congregazione Regolare Lateranense che possedeva diversi altri beni nell'area montana.
La sobria struttura è valorizzata da una piccola piazzetta, con una fontana ed alcune panchine, affacciata sul dislivello che scende fino al Fosso della Rota, il torrente che attraversa tutta la vallata. La struttura eretta in pietra arenaria locale, ha un perimetro rettangolare ed è parzialmente intonacata ed imbiancata, ad esclusione della parete che si affaccia sul corso d'acqua, la parte inferiore e la cornice del portale sono state lasciate a grezzo. Sul fianco della navata si alza il piccolo campanile a vela con una sola campanella, Sopra l'ingresso si trova l'unica finestra.
Una volta entrati si nota la navata a pianta rettangolare divisa da un grande arco in pietra dal presbiterio, dalla pavimentazione realizzata in mattonelle bicromatiche, la copertura è sorretta da capriate in legno.
Su un lato si nota un incasso sul muro lasciato per mostrare una porzione di un'affresco tardo medievale raffigurante Sant'Antonio Abate.
L'altare campeggia al centro dell'area presbiteriale, davanti alla nicchia che custodisce la statua della madonna, molto venerata dalla popolazione al quale è anche dedicata la festa del paese.

Se vuoi condividere questa scheda sui social, puoi utilizzare uno dei pulsanti qui sotto:

Altro nelle vicinanze