NULL Santa Maria e San Ciriaco - Habitual Tourist
login
Visualizza sulla mappa

Originariamente la chiesa di San Ciriaco, patrono di Altidona, era nell'attuale vicolo Santa Maria; in seguito demolita, il titolo passò alla chiesa di S.Michele, edificata nel XVIII secolo. Oggi l'edificio sacro è il tempio parrocchiale e porta il nome di Santa Maria e San Ciriaco. Gli imponenti lavori di ampliamento e restauro, avvenuti nel corso del Settecento, contrassegnarono la struttura architettonica nello stile neoclassico; vi spicca il campanile edificato nel 1886 su disegno di Giovanni Battista Alesiani. L'interno, ad unica navata, conserva nel secondo altare di destra una tela della Madonna di Loreto con i Santi Nicola da Tolentino, Francesco da Paola, Filippo Neri, Antonio da Padova e il Beato Antonio Grassi, attribuita alla bottega di Natale Ricci, nella prima parte del XVIII secolo. Dietro l'altare maggiore è collocato un suggestivo polittico datato 1390 di Cristoforo Cortese, composto da cinque pannelli, al centro è raffigurata una Madonna con il Bambino tra i santi Eleuterio, Antonio, Abate, Ciriaco e Caterina D'Alessandria. Notevole è la pala di Vincenzo Pagani, commissionata da un religioso, rappresentato in ginocchio ai piedi della Madonna in Trono con il Bambino, alla cui destra presenta San Michele Arcangelo in veste di guerriero e a sinistra San Matteo. È presente anche una croce astile in argento, sbalzata e con medaglioni circolari, datata XV secolo. Di fronte vi è il dipinto dell'Annunciazione del 1720 di Ubaldo Ricci; nel primo altare di sinistra troviamo una scultura di legno policromo della Madonna della Misericordia, risalente al XVI secolo. l'organo in contro-facciata è opera dell'artista Giuseppe Grelli.

Se vuoi condividere questa scheda sui social, puoi utilizzare uno dei pulsanti qui sotto:

Altro nelle vicinanze