login
Visualizza sulla mappa

Venne edificato tra il 1928 e il 1930, tramite una sottoscrizione pubblica a seguito di una cessione gratuita del Podestà Mattia Ciarrocchi al Comitato del Dopolavoro. La popolazione di Campofilone desiderava da tempo la costruzione del Teatro, i muratori ed i braccianti prestarono gratuitamente molte giornate di lavoro, chi poteva invece permettersi delle donazioni sottoscrisse polizze di 100 Lire per l'edificazione della struttura.
L'artista Nicola Achilli si adoperò per realizzare la figura del Dio Apollo sul soffitto della sala, mentre Aris Ficiarà, altro artigiano del ferro battuto, dotò il locale dei lampadari con le raffigurazioni marine dei delfini.
Dopo decenni di oblio, il Teatro è stato oggetto di attenti restauri che lo hanno riportato agli antichi splendori architettonici, rendendolo fruibile per l'allestimento di rassegne, rappresentazioni e concerti.

Se vuoi condividere questa scheda sui social, puoi utilizzare uno dei pulsanti qui sotto:

Altro nelle vicinanze