login
Visualizza sulla mappa

Nasce nella cittadina di Offida nel 1777, fu prima allievo, poi amico del celebre compositore praghese Giuseppe Sieber, stabilitosi nel Piceno.
Cosmi compare come "primo violoncellista" già nelle rappresentazioni a partire dal 1812, è presente nelle opere allestite al Ventidio Basso ad Ascoli nella "Semiramide" di G. Rossini nel 1827, nel "Il turco in Italia" sempre di Rossini nel 1829, e ne "Il Pirata" di V.Bellini nel 1831. In altre occasioni è "prima viola" sempre nell'orchestra del teatro ascolano nelle opere "Sonnambula" nel 1834, e nella "Norma" di Bellini del 1835, infine ne "L'Elisir d'Amore" di Donizetti del 1937. Si esibì anche a Fermo e Macerata. Probabilmente si spense dopo il 1839.

Se vuoi condividere questa scheda sui social, puoi utilizzare uno dei pulsanti qui sotto:

Altro nelle vicinanze