login

Sita poco fuori a nord del castello di Casalena, sulla strada che va verso Castel di Croce, è citata per la prima volta in documenti del 1330, dove veniva usata dalla comunità sia a scopo religioso che come sede per le riunioni pubbliche.
Ricostruita quasi completamente intorno agli anni '50 del XX secolo, della primitiva struttura rimangono solo la parte meridionale, che comprende il campanile a vela già ricostruito nell XIX secolo, e il portale, probabilmente il reperto più antico visibile all'esterno.
Nel 1987 è stata soppressa la parrocchia ed unita a quella di Santa Maria Assunta di Venagrande.

Se vuoi condividere questa scheda sui social, puoi utilizzare uno dei pulsanti qui sotto:

Altro nelle vicinanze