NULL Sant'Agostino - Habitual Tourist
login
Visualizza sulla mappa

Fu edificata in stile romanico nella prima parte del XIV secolo, con intitolazione a Sant'Antonio. Nel 1377 Rinaldo da Monteverde assediò e mise a ferro e fuoco il castello, così la chiesa, insieme al convento dell'ordine Agostiniano, subì ingenti danni. Successivamente ricostruita, fu in seguito dedicata ad Agostino. La facciata barocca venne ricostituita nel 1760; vi spicca uno splendido portale in pietra con decorazioni risalenti al 1505. L'interno subì notevoli cambiamenti estetici a partire dalla seconda parte del Settecento, molto suggestivi gli stucchi e il coro, risalente anch'esso al 1760. Vi era conservato un altare consacrato al Beato Clemente Briotti, oggi presso La Collegiata, e una suggestiva tela di Vincenzo Pagani, con la figura della "Madonna in Gloria con il Bambino e Santi", custodita a Ripatransone, nella Pinacoteca Civica.

Se vuoi condividere questa scheda sui social, puoi utilizzare uno dei pulsanti qui sotto:

Altro nelle vicinanze