login
Visualizza sulla mappa

La beata Maria Assunta Pallotta nacque a Force il 28 agosto del 1878.
La sua famiglia, a causa delle esigue risorse economiche, dovette farle interrompere gli studi perchè impossibilitati a mantenerla.
La piccola Maria, a causa dell'indigenza famigliare, fu costretta a lavorare nei cantieri come manovale, trasportando pietre e malta e trovandosi tra i muratori uomini di fatica che avvertirono in quella bambina di otto anni già il sentore di rispetto.
Fortunatamente dopo pochi mesi trovò un altro impiego, questa volta presso il sarto del paese, che svolgeva con la sua rinomata bravura e precisione. Dopo il lavoro Maria correva in chiesa, trascorrendo in preghiera le altre ore della giornata.
Nonostante la precaria situazione finanziaria nella sua famiglia, aiutò in ogni modo i più bisognosi di Force, anche condividendo con loro i suoi miseri pasti. Nel 1897 già aveva appreso le prime nozioni culturali e le letture della vita dei santi. L'anno seguente, con l'intercessione di Monsignor Canestrari, prelato forcense, Maria Assunta lasciò il suo paese natale per intraprendere la vita monastica presso le Francescane Missionarie di Maria.
Il suo percorso religioso la portò nelle città di Firenze, Grotta Ferrata, Roma e Napoli, porto che le avrebbe consentito di dirigersi addirittura in Cina, nella regione dello Shanxi, dove svolse attività di infermiera e cuoca.
Il 7 aprile del 1905, un anno dopo la sua partenza, Maria Assunta si ammalò di tifo a causa di un'epidemia scoppiata mesi precedenti; le cronache parlano di uno strano fenomeno, ovvero della permanenza di un profumo presso la casa dove era stata ricoverata e dove trovò la morte, tant'è che i cinesi la chiamarono la Santa dei Profumi.
Nel 1913 fu riesumata: il suo corpo fu trovato ben conservato, e le sue spoglie furono tumulate nel cimitero della missione.
Per desiderio di Pio X, già nel 1913, cominciò il processo di beatificazione e canonizzazione che fu condotto a compimento il 7 aprile del 1921.

Se vuoi condividere questa scheda sui social, puoi utilizzare uno dei pulsanti qui sotto:

Altro nelle vicinanze