login

Giuseppe Solimando, nato ad Ascoli Piceno il 14 aprile 1948 ed ivi residente, è un artista ascolano conosciuto su scala nazionale. Ha partecipato a numerosi concorsi di pittura ottenendo ottimi risultati e riconoscimenti.

"E’ ancora opinione ben radicata nella mente di molti che il Medioevo sia stato il periodo più buio ed oscuro della storia dell’umanità e sebbene gli storici più avvertiti da tempo abbiano contribuito a sfatare questo luogo comune, c’è ancora chi crede che quei secoli lontani siano stati caratterizzati da una assenza di colori.
Le immagini di Ascoli dipinte da Solimando contraddicono questa opinione, mostrandoci una città medievale coloratissima, piena di segni e di immagini giocose – come attestano le carte da gioco disseminate in modo casuale – attraversata da un popolo che sembra essere in festa.
Autore di due palii della Quintana assegnati nel 2009 e nel 2014 improntati ad una vivace policromia, Solimando si conferma pittore che si avvale di una tavolozza squillante: le predilette vedute del Ponte Romano, di Porta Cappuccina e di Porta Tufilla perdono il loro corrusco carattere di architetture militari e difensive ed acquistano l’aspetto di una Disneyland del passato, offrendoci una inaspettata ventata di giocoso ottimismo. Nella mente del pittore ascolano il Medioevo si fonde con la Pop Art ed acquista il carattere accattivante della contemporaneità."

Prof. Stefano Papetti

Se vuoi condividere questa scheda sui social, puoi utilizzare uno dei pulsanti qui sotto:

Altro nelle vicinanze