NULL Giovanni Rosati - Habitual Tourist
login
Visualizza sulla mappa

Nasce nella località di Ponzano di Civitella del Tronto nel febbraio del 1836, quando era ancora nel Regno di Napoli. Giovanni proveniva da una famiglia che possedeva diversi terreni agricoli; suo fratello Pietro, in seguito ad un'improvvisa vocazione, entrò nell'ordine Barnabita, così i genitori, dopo attente valutazioni, furono costretti a richiamare il loro secondogenito che studiava con profitto al Seminario vescovile di Chieti per ovviare all'assenza: il Rosati quindi si occupò in giovane età degli affari di famiglia. Dopo circa una anno dal ritorno a Civitella sposa Mariangela Di Giuseppe, che gli darà in seguito numerosi figli. Benestante finanziariamente, Giovanni si distinse nella composizione di versi, grazie alla sua innata qualità del linguaggio e per una corposa ma purtroppo misconosciuta produzione di versi. La sua unica opera pubblicata fu "Lu rubecò de panza tra lu Gosce e lu Trunte", edita dal figlio Vincenzo, nel 1914. Raffinato cultore della lingua latina per conto del fratello Pietro, che divenne un latinista di fama soprattutto europea, compose i suggestivi testi con rima doppia "At Petrum fraterm clarissimum poetam". Rosati fu anche un appassionato sostenitore delle idee risorgimentali: arrestato dalla polizia borbonica, fu rinchiuso nel carcere della Fortezza di Civitella. Nel settembre del 1860, quando ancora infuriavano i combattimenti tra le truppe piemontesi e l'esercito Borbonico per la conquista dell'importantissima struttura militare di Civitella, Giovanni, in qualità di membro di spicco del Consiglio comunale, fu uno dei firmatari della decisione di aderire all'Unità Italiana. Di queste drammatiche vicende legate al lungo assedio durato una anno, scrisse un dettagliato resoconto, che purtroppo rimase inedito. In tempi recenti la figura del Rosati è stata giustamente riscoperta, anche grazie alle figure prima del fratello Pietro poi di suo figlio Vincenzo. Si spense nel 1915.

Se vuoi condividere questa scheda sui social, puoi utilizzare uno dei pulsanti qui sotto:

Altro nelle vicinanze