login
Visualizza sulla mappa

Il corso va a sboccare lungo largo Fogliani dove alla sua sinista ospita San Zenone.
La chiesa è la più antica tra quelle esistenti; costruita nel 1171, fu consacrata nel 1186.
L'edificio romanico presenta una facciata in pietra e la parte superiore in cotto alla quale si appoggia il campanile del 1222, ora privo di cuspide, con archetti e ampie monofore.
Il portale del 1186 è costituito di materiali di recupero di un fregio romano, e l’architrave a bassorilievo è di epoca medievale e raffigura il Padre Eterno benedicente, angeli, un Vescovo, un'aquila e, all'estema sinistra, un essere mostruoso.
Sopra di esso vi è il rosone del 1222 con dodici colonnine ed archetti a tutto sesto.
Il suo interno fu sistemato alla fine del Settecento da Pietro Augustoni.
Per il vetibolo, alle cui pareti sono murati gli archi di due portali minori della chiesa primogenite, si accede all’intero dell’aula a tre navate dove è ospitato un capitello romanico con figure zoomorfe.
Il tetto che si appoggia su colonne è a capriate. Dell’originaria decorazione interna non resta niente a causa dei restauri ottocenteschi.

Dott.ssa Letizia Ferracuti

Se vuoi condividere questa scheda sui social, puoi utilizzare uno dei pulsanti qui sotto:

Altro nelle vicinanze