login
Visualizza sulla mappa

Scenografico salto lungo il fiume Fluvione, ben visibile nella contrada di Arena, adiacente alla strada per Montegallo.
Insieme alla cascata di Forcella è una delle maggiori bellezze naturalistiche di questo tipo, comune montano di Roccafluvione. Composta da un unico salto alto all'incirca una decina di metri, piuttosto modificata dall'uomo con lo scopo di sfruttarne la potenza delle acque per alimentare un proficuo mulino.
Si cercò di regimentare lo scorrere del fluvione con una briglia muraria, costruita sul ciglio della cascata, convogliando il flusso nelle bocche di presa che sfruttando il dislivello, alimentavano le ruote idrauliche. Lo sbarramento formerà il caratteristico laghetto dalle verdi acque che tracimando, si gettano fra le rocce frastagliate della cascata, formando anche qualche piccolo salto laterale. Il piccolo laghetto scavato alla base, è incassato tra le ripide sponde, serpeggiando fra le rocce,quindi il fiume riprende il suo viaggio. Lo spettacolo è ben visibile dal ponte che scavalca la stretta gola e si inerpica verso l'antico comune di Osoli, un tempo qui vi correva il confine con lo scomparso insediamento di Pizzorullo.
Abbarbicate sullo sperone roccioso, visibili le varie opere idrauliche del complesso del mulino pignoloni, che dal XVII secolo vive in simbiosi con la cascata, che oggi alimenta anche una piccola centrale elettrica.

Se vuoi condividere questa scheda sui social, puoi utilizzare uno dei pulsanti qui sotto:

Altro nelle vicinanze