login
Visualizza sulla mappa

Fonte in mattoni e cemento, realizzata nel 1950 come reca la data impressa sopra il rubinetto principale, che riveresa le acque nel sottostante bacino in travertino scolpito. Si trova nella parte alta del Castello di Meschia, raggiungibile solo attraverso una strada scavata nella roccia e che conduce fino al sito dove si trovava la rocca. Alcune basse vasche, utilizzabili come lavatoi o per abbeverare il bestiame, affiancano la struttura centrale che è ancora alimentata dall'acquedotto del Vettore, sebbene la zona sia quasi del tutto abbandonata la fonte è ancora parzialmente attiva.

Se vuoi condividere questa scheda sui social, puoi utilizzare uno dei pulsanti qui sotto:

Altro nelle vicinanze