NULL Sant'Angelo Magno - Habitual Tourist
login
Visualizza sulla mappa

Il monastero è stato edificato sul declivio del Colle dell'Annunziata con il nome di San Michele Arcangelo, ma oggi è noto con il nome di Sant'Angelo Magno.
San Michele Arcangelo fu uno dei monasteri femminili più ricchi; venne affidato alle monache benedettine, e diverse famiglie aristocratiche ambirono a far entrare in monastero membri delle loro famiglie.
Nella seconda metà del sec. XIII il monastero venne affidato all'ordine delle Clarisse, e data la grande affluenza di fedeli, venne ricostruita l'aula della chiesa e furono rimodernati gli arredi. Un'epigrafe ci rende noto come su volere della badessa Antonia furono effettuati i lavori nel 1292.
Alla fase duecentesca appartiene l'odierna facciata, che presenta il raffinato rosone e le cornici marcapiano, le pareti laterali del presbiterio e la base della torre campanaria.
L'aula della chiesa mantiene le tre navate risalenti al sec. XII.
Tra il sec. XV e il sec. XVI il monastero passò ai monaci Olivetani e la chiesa venne sottoposta a rifacimenti che occultarono quasi del tutto gli elementi medievali: il portale è stato sollevato per via del rialzamento del pavimento dell'aula e la torre venne ricostruita nel 1860-1861 a causa della sua distruzione per via di un fulmine.
Gli affreschi romanici, che grazie al loro spostamento dalla volta presbiterale costruita nel 1492, sono sopravvissuti ai rifacimenti del secolo XV-XVI, rimasero sconosciuti fino al 1940. Sono raffigurati otto Profeti della chiesa che indossano delle tuniche e mostrano dei rotoli di pergamena coi rispettivi brani della Bibbia. Nonostante la fissità dei volti e delle espressioni, le figure sembrano muoversi: gli occhi, dall'espressione esterrefatta, si contrappongono ai corpi più immobili, con lo scopo di indicare lo stupore dei Profeti rispetto alla rivelazione di Dio.

Bibliografia:
Cappelli F., "Guida alle Chiese Romaniche di Ascoli Piceno, città di Travertino", D'Auria industrie Grafica S.P.A, 2006

Se vuoi condividere questa scheda sui social, puoi utilizzare uno dei pulsanti qui sotto:

Altro nelle vicinanze