NULL Gesso - Habitual Tourist
login
Visualizza sulla mappa

L'antico borgo quasi abbandonato nascosto dalle rigogliose boscaglie comunanzesi, prende il nome dal materiale gessoso reperibile in zona, con il quale è stato costruito, ed è famoso per aver dato i natali al pittore Sebastiano Ghezzi.
Si sviluppa ai margini di un ripido crinale che culmina col l'altura dove sorge la chiesa di San Pietro Apostolo, di antiche origini. In un documento circa una controversia ereditaria del 1291 si legge che la famiglia dei Da Montepassillo possedeva diversi beni nel castello.
Nel medioevo fa parte dello stato di Ascoli col titolo di Villa del castello di Comunanza. Durante la grande ondata del brigantaggio tardo cinquecentesco venne saccheggiata dal bandito Pierconte di Pietralta. Ristabilito l'ordine al seguito delle repressioni volute da Sisto V, tornerà alle normali attività fino al secondo dopoguerra quando mano a mano verrà abbandonato.
Il nucleo storico, sito nella parte alta dell'incasato, versa in avanzato stato di degrado e poco si presta alle visite data la sua pericolosità. Un grande peccato se si considera la particolarità del luogo e dei materiali con il quale è stato edificato, e si spera in una rivalorizzazione di questo splendido borgo.

Se vuoi condividere questa scheda sui social, puoi utilizzare uno dei pulsanti qui sotto:

Altro nelle vicinanze