login
Visualizza sulla mappa

Membro della famiglia dei Parisani, castignanese ma con cittadinanza ascolana, fu molto influente nel capoluogo. Fu inoltre uno dei quattro capi della rivolta del 1308, come attesta un documento: "quei dicte ribellionis in civitate ipsa dedisse dicuntur initium", azione di rivolta perpetrata nei domini pontifici di Marche, Umbria e Romagna ai danni del pontefice Clemente V che, protetto dal Re di Francia, aveva trasferito la sede papale ad Avignone.

Se vuoi condividere questa scheda sui social, puoi utilizzare uno dei pulsanti qui sotto:

Altro nelle vicinanze