NULL Scalelle - Habitual Tourist
login

Affascinante e suggestiva località ricca di bellezze naturali e paesaggistiche, costruita sfruttando i gradoni che crea l'arenaria lungo i versanti delle montagna, come in altri borghi della zona.
Sorto ai piedi dell'omonima rocca, piuttosto importante nel medioevo, prende nome dalla tipica conformazione degli strati di roccia tufacea che affiorando creano, appunto, delle scalinate. Vive, come tutti i borghi della zona, un gran declino durante il XVI secolo a causa delle forti migrazioni verso valle e dell'avvento del banditismo, che funesterà a lungo queste montagne. Diventerà, all'inizio XIX secolo, una frazione del comune Roccacasaregnana, che dopo l'unità d'Italia verrà accorpato ai comuni di Osoli e Rocca Rionile (Colleiano), diventando l'attuale Roccafluvione.
Di modeste dimensioni, il borgo è attraversato da un'unica via che corre tra le case e la roccia che nel tempo è stata plasmata a uso degli abitanti; al di sopra ci sono piccoli orti raggiungibili da scalinate scavate nella roccia stessa.
L'abitato è per la maggior parte di costruzione recente. Diverse sono le case databili tra il XIX e gli inizi del XX secolo, ma affiorano anche i resti di abitazioni più antiche.
In una piccola grotta che sovrasta il paese è stato allestito un presepe permanente, visibile anche di notte. Impossibile non notare le numerose tracce di devastazione lasciate dal grande incendio del 2011 che arrivò a circondare la chiesa di Santa Maria.
Nonostante sia da molti ignorata, è una delle zone più caratteristiche dei preappennini intorno ad Ascoli, e meriterebbe una valorizzazione turistica maggiore data la sua bellezza.

Se vuoi condividere questa scheda sui social, puoi utilizzare uno dei pulsanti qui sotto:

Altro nelle vicinanze